zattere per le mamme

...le forze cominciavano a venirmi meno, quando all'improvviso intravidi tra i flutti una zattera ed una mano allungata verso di me...con gli occhi brucianti di salsedine e la bocca piena di acqua riuscii a dire solo uno stentato 'grazie'...

lunedì 8 settembre 2008

Ancora in vacanza...

Come una lunga vacanza...una di quelle che facevamo da ragazzini...due,anche tre mesi lontani da casa, in vacanza dai nonni o con gli zii e i cuginetti che quando tornavi sembra essere passato un tempo memorabile.
Leggo 9 luglio e guardo che giorno è oggi e vedo che sono passati ben due mesi.
Ma non ho più quella sensazione che sia passato chissà quanto tempo; sedevo a questa sedia quando ho scritto l'ultimo post del 9 luglio perlappunto e sono ancora seduta qui, intenta, tra le pallosità di questa afosa giornata pseudo settembrina dove ovunque scorgo gente con l'alone di sudore sotto le ascelle e il labbro imperlato di sudore manco fosse agosto, a riordinare i miei pensieri bighelloni e pure un pò rincojoniti di chi non c'ha voglia di fare un cazzo.

E seguendo il consiglio di non mi ricordo più di chi mi sono decisa a non fare buoni propositi al mio rientro dalle ferie (cosa che ho sempre fatto puntualmente) per cui ho la piacevole sensazione di non avere scadenze e di non essermi ripromessa nulla di troppo impegnativo che non possa essere rimandato a domani o al giorno dopo o a quello dopo ancora...mi sento abbastanza libera.
Libera di tornare a casa e giocare, anche se poche decine di minuti, con Micol, chè tanto non c'ho nessuna scadenza impellente che mi strafoga... libera di tenermi i mei tre chili di troppo sulla pancia e sul culo, perchè tanto ci penseranno i rigori dell'inverno e gli stress degli acciacchi a portarseli via...mi sento libera di mettere biancheria sexy perchè ho maturato la consapevolezza che nella penombra anche la più cellulitica delle donne con un bel reggiseno ed un perizoma minuscolo fa arrapare il proprio uomo quando c'ha voglia di fare l'amore che non lo ferma nessuno... libera di non spendere soldi perchè non ce li ho e se pure li avessi, poichè stiamo tutti nella stessa sfonnatissima barca, oggi non li spenderei per rispetto a chi stà peggio.

Per cui stò, de testa, forse ancora in vacanza e ci vorrei stare ancora un pò...almeno fino a che il mio cervello stà a riposo e non ricomincia a rompere i coglioni con il suo continuo moto.
Intanto auguri di buon inizio scuola a tutti i vostri bambini perchè purtroppo per loro le vacanze sono finite davvero e hanno bisogno di tutto il nostro sostegno ed il nostro amore nel loro cammino di crescita e di apprendimento.

Prosit.

3 Comments:

Blogger Vita di mamma said...

Fai bene, vedila come una pausa meritata.
E poi la vita dovrebbe essere presa con un pó di leggerezza.
Bacioni!

6:48 PM  
Blogger wwm said...

Quella di non fare la lista dei buoni propositi è una gran bella idea. Credo che questa sia una di quelle cose ereditate dai primi giorni di scuola. "Quest'anno studio" e poi puntualmente rischiavo di venir bocciata ogni anno e mi trascinavo quel senso di angoscia tutto l'anno....Lo stesso che mi prende i primi giorni di settembre...Bisogna proprio darci un taglio!!!!Proverò a fare come te....Ciao romanaccia e grazie di essere passata ;-)

3:35 PM  
Blogger copyman said...

Ciao bellissima!
Mi stavo domandando se fosse il caso di mobilitare i Marines per riportarti da queste parti, però vedo che sfoggi un'invidiabile leggerezza di spirito (ai kg di troppo non ci credo neanche un pochino) e va benissimo così. :-)

Un abbraccio

7:12 PM  

Posta un commento

<< Home

Lilypie - Personal pictureLilypie First Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers