zattere per le mamme

...le forze cominciavano a venirmi meno, quando all'improvviso intravidi tra i flutti una zattera ed una mano allungata verso di me...con gli occhi brucianti di salsedine e la bocca piena di acqua riuscii a dire solo uno stentato 'grazie'...

venerdì 23 febbraio 2007

Ieri Oggi e Domani


IERI


All'anteprima di Saturno Contro, ultimo film di Ferzan Ozpetek. Bello. Per chi ama i suoi film, e sopratutto a chi dopo Cuore Sacro gli era venuto un colpo, ritrovare di nuovo la coralità dei personaggi e delle situazioni che si intrecciano nelle sue sceneggiature (e qui Gianni Romoli si vede); per chi sa tutto su Dico e Pacs, trovare un bel pò di materiale sulle coppie; per chi è omosessuale e bisessuale, sentirsi perfettamente integrato, normale e soddisfatto; per chi pensa che l'unico valore sul quale ancora ci si può appoggiare senza crollare miseramente sia l'amicizia, godere nel vederla rappresentata come un fortissimo legame che sopravvive a tutto.

Per tutti gli altri forse è meglio andare a vedere BORAT.


OGGI


Mi sento fisicamente di nuovo una schifezza; oggi pomeriggio c'ho un controllo e purtroppo io sono una di quelle a cui, qualche ora prima, viene l'ansietta o per essere schietti un pò di cacarella. Non faccio che rileggere i commenti che mi avete lasciato al mio precedente post e davvero, neanche dai miei amici in carne ed ossa (pochini a dire il vero) ho avuto tanta dolcezza e affetto e la simpatica ironia con cui sapete che mi piace essere gigioneggiata. E mi considero fortunata. Perchè alcuni di voi come Giggi o Copyman li sento come miei vecchi compagni di liceo,un pò nostalgici dei tempi nostri, fermamente tosti sul presente. Altri come fratelli minori anche se l'infanzia è un pò lontana perchè già uomini e donne, come Panzallaria e Francesca. Poi c'è la sorella maggiore cui di solito si vuole sempre somigliare un pò, che ti viene ancora ad accarezzarti il viso mentre dormi, se per caso una sera piovosa ti dovessi fermare a dormire a casa sua e quella sei tu Mitì...L'amica di sempre un pò più grande, un pò più saggia,ma ugualmente caciarona e assetata di vita come AnnaPaola. L'amica con cui ti scazzi, perchè diverse e invece sotto sotto uguali vero Annachià? E poi tutti voi, mio piccolo mondo, scrittori, poeti e filosofi mancati, persi nella vita quotidiana da altro destino.

Solo Grazie.


DOMANI


Forse parto per Napoli. C'ho voglia di andare al cimitero a trovare i miei nonni e portare oltre ai fiorellini pure la Michi perchè voglio che impari che ci sono luoghi dove puoi anche permetterti di non avere paura, nonostante le apparenze, perchè il senso di protezione è totale. E pure il senso di quiete. Boh...forse,pure da piccola, ero un pò strana...però a me il cimitero mi ha sempre infuso pace.

Comunque la mia amica di Napoli che mi legge, ma è una lettrice muta,che si vergogna di lasciare i commenti m'ha telefonato e m'ha detto: "Graziè però stì ultimi post tuuoii (detto proprio così indugiando sulla u) m'hanne fatte scennere 'e palle 'nderre!"

Che volete...sarà la saggezza napoletana...speriamo che pure voi non l'abbiate pensato!

8 Comments:

Blogger Annachiara said...

L'amica con cui ti scazzi...questa mi mancava!
In bocca al lupo per oggi, vecchia volpe e divertiti a Nappulè (mille culure etc...)

2:53 PM  
Blogger matraca said...

Sara va al cimitero a trovare i nonni (miei i suoi grazie al cielo sono ancora tutti vivi!) e si ferma sempre sulla tomba di una bambina down (bambina...oggi avrebbe la mia eta' !) e le parla , domenica le ha anche buttato i coriandoli sulla tomba perche' era carnevale e so che questi gesti vengono apprezzati tantissimo anche dai suoi genitori. Anche a me il cimitero mette pace, poi da me son proprio cimiteri piccini di paese dove e' come trovarsi in piazza! Goditi la tua Napoli e in bocca al lupo per il controllo!!! Baci Chicca

3:57 PM  
Blogger copyman said...

Tanta stima mi onora ed è cordialmente ricambiata :)
In effetti ti ci vedo tra le compagne di liceo, ma più simile alla pimpante Olivia Newton-John di Grease. Una senza la puzza sotto il naso (e si sa che i maschietti a una certa età non è che odorino di Coccolino!), pronta a scherzare e a ridere delle frescacce che si sparavano, ma anche a ribattere colpo su colpo con sfottò che lasciavano il segno. :D

6:08 PM  
Blogger Labelladdormentata said...

Hai detto bene: caciarona! Credo sia un aggettivo che mi calza a pennello! Anche quando, con una mia carissima amica, andiamo a trovare i nostri cari alla Certosa, che è il cimitero di Bologna. Si comincia con l'andare sulle tombe dell'uno e dell'altro, si prega un po', si sistemano i fiori, e poi si comincia a girellare di qua e di là, si vanno a trovare gli amici che, ahimè, sono già qui nonostante fossero ancora giovani, poi si passa a trovare i conoscenti...e via via si dipanano storie, a volte tristi ma più spesso allegre e si finisce per passeggiare serene e allegre. E penso che questo faccia piacere anche a chi non c'è più, perchè quando finalmente il dolore se n'è andato, restano solo i bei ricordi e il sorriso di chi non è più con noi solo fisicamente.
A proposito, a me non è sceso niente! ;-)*

8:54 PM  
Blogger giuliana said...

ci vuol altro per farci "scennere 'e palle 'nderre"!
in bocca al lupo!

10:44 PM  
Blogger PlacidaSignora said...

Come va oggi, stelìn? :-*

1:17 PM  
Blogger Panzallaria said...

bella, come stai? mi spiace che tu sia in ansia, sono sicura che sei superinforma...e lo spirito bello delle tue mail lo dicono.

grazie che ti ricordi sempre di me, prima o poi ce lo mangeremo quel gelato, oibò!!!

ti penso intensamente e sono contenta ti sia piaciuto saturno contro, perché finora ho sentito solo pareri negativi e mi spiaceva, a me lui piace molto...

ma anche Boran deve essere carino
ti abbraccio
forte
Panz

9:56 PM  
Blogger Giggimassi said...

baci, rimettiti presto ;-**

9:36 AM  

Posta un commento

<< Home

Lilypie - Personal pictureLilypie First Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers