zattere per le mamme

...le forze cominciavano a venirmi meno, quando all'improvviso intravidi tra i flutti una zattera ed una mano allungata verso di me...con gli occhi brucianti di salsedine e la bocca piena di acqua riuscii a dire solo uno stentato 'grazie'...

venerdì 9 febbraio 2007

Steve


Ti amo sai?Soprattutto quando vedo la tua ruga frontale farsi più profonda. E fissa. Rimane lì, per giorni, finchè la nuvola che offuscava i tuoi pensieri non si allontana. Ti scruto quando sei assorto, come si fa con i figli, distolgo lo sguardo appena un secondo prima che tu possa accorgertene. E poi, io, seduta sul bordo della vasca, tu intento a sbarbarti, ti guardo i gomiti.Non ti meravigliare. Proprio i gomiti. Perchè guardo quella mezza luna arrossata, la pelle ruvida e capisco che c'è qualcosa che il tuo corpo rifiuta e tu lo somatizzi così: intorno ai gomiti. E' un messaggio del tuo corpo.Ogni dermatite, ogni orticaria,ogni problema della pelle, parla di una rabbia o di un dolore che troppo compresso vuole esplodere: è la ribellione adolescenziale sotto forma di acne, è lo stress di una maternità gemellare sotto forma di dermatite seborroica, è la difficoltà di sostenere la timidezza in un ambiente dove devi per forza azzannare come i leoni sotto forma di psoriasi.

Scusami, ho divagato, come al solito.

Io e te così diversi eppure così simili. Io so che se tu avessi la capacità di farti un bel pianto come faccio io, la mezzaluna potrebbe scomparire.Ma ripeto siamo diversi. Io piango al pensiero che un giorno i miei genitori dovranno lasciarmi e tu, dalla morte di tuo padre, hai cristallizzato il tuo dolore e non sei mai riuscito a sfogarlo. Potrei morire con questo macigno sul cuore. Eppure sei la persona più sensibile che io conosca. Al nostro matrimonio eri tu quello che aveva gli occhi lucidi,io ero la solita caciarona e ridevo un sacco.Ti commuovi vedendo Il re Leone e la Bella e la Bestia. Piangevi alla recita di Micol.

Scusami, ognuno reagisce come vuole. Siccome sei il mio lettore più affezionato nonchè mio supporter volevo semplicemente che tu sapessi questo. Ti amo tanto. Ne abbiamo passate di peggio.

E fanculo a quegli stronzi della tua azienda. Sei mille volte più in gamba.

10 Comments:

Blogger PlacidaSignora said...

Steve è fortunato avendo vicino una donna dolce e cara come te :-*

12:00 PM  
Blogger matraca said...

Oh Steve (quell'Oh mi fa sentire di famiglia eh!!) guarda che tu hai TUTTO , questa gran bella gnoccola di donna e uno splendore di figlia. Con loro fai una pippa a tutti i momenti no! Chicca

12:11 PM  
Blogger Giggimassi said...

Lui piange col Re Leone, ma io a momenti mi commuovo col tuo post!

Steve, sei un uomo fortunato.

12:20 PM  
Blogger Annachiara said...

Quella dei gomiti m'ha fatto piegare in due dalle risate...anche se sono forse fuori luogo....
A me mi comincia già la dermatite tra le dita delle mani. E ancora nonho partorito. E ancora non ho cominciato ad allattare...
Dove andremo a finire??

1:36 PM  
Blogger copyman said...

Sul web non si vede, ma leggendo mi si è aperto il cuore ed è saltato fuori un sorriso di quelli che non li puoi bloccare neanche avendo calcestruzzo al posto dei muscoli mimici.

Sei grande, Gra, e sei la fortuna del tuo Ste.

Omaggi.
M.

1:44 PM  
Blogger lemoni said...

@ tutti voi amici: nella mia vita dalle persone che mi stavano fisicamente vicine spesso arrivavano solo finte parole sterili di consolazione...nella mia vita attuale nonostante la lontananza della rete sapete starmi vicino in un modo che sento il calore del vostro fiato che mi alita sull'orecchio quando sono a capo chino.
GRAZIE.Non vedo l'ora che si riorganizzi qualche cosuccia a Roma per abbracciarvi non solo in maniera virtuale.
Vostra Graziella

4:55 PM  
Blogger Annachiara said...

Non so se ti conviene il mio alito di oggi....

11:53 AM  
Blogger Chiara said...

Steve non lo conosco, ma, da come lo descrivi, mi ricorda tanto il mio Mignolo. Che quando è giù, quando io mi farei un pianto, lui diventa tristissimo e mi spezza il cuore più di mille lacrime. Come sua (nostra) figlia, del resto.
Un abbraccio forte
Chiara

2:13 PM  
Blogger Panzallaria said...

Un abbraccio anche da Panzallaria a Lemoni e a Steve a alla piccola Micol.
Mi sono commossa leggendo questa lettera d'amore; che sarà solo una briciola di quello che cìè nella vostra casa; sono certa anche io che con una tale tonna e piccina al fianco, Steve si trasformerà nel "Re dei Leoni"!!!!!!

ma in boccaalupo, perché stare male al lavoro rende tristi e non è così facile non pensarci


Panzallaria

3:23 PM  
Blogger giuliana said...

ehi, questa roba si è mangiata il mio commento!
per come la vedo io, steve i gomiti dovrebbe baciarseli, altrochè, solo per aver incrociato una donna così, che ti ama e non ha paura di dirlo pubblicamente. e in bocca al lupo, eh!
giuliana

11:00 AM  

Posta un commento

<< Home

Lilypie - Personal pictureLilypie First Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers