zattere per le mamme

...le forze cominciavano a venirmi meno, quando all'improvviso intravidi tra i flutti una zattera ed una mano allungata verso di me...con gli occhi brucianti di salsedine e la bocca piena di acqua riuscii a dire solo uno stentato 'grazie'...

domenica 11 febbraio 2007

QUE VIVA MEXICO!

Solo per ricordare a me stessa, ma pure a te, quella meravigliosa sensazione di essere nulla rispetto alla magnificenza della storia e delle sue incredibili testimonianze.
Questa visione prospettica della foto postata non rende l'imponenza de El Castillo, sotto al quale non si è immuni dal provare un brivido lungo la schiena preparandosi ad eseguire la scalata per arrivare sino alla sommità;così come è impossibile non farsi prendere dal panico visitando il dedalo dei cuniculi bui ed umidi dell'interno.
Che viaggio memorabile! Quanti chilometri percorsi in macchina dal Chiapas allo Yucatan...e quanti chili persi nelle nostre visite archeologiche degli svariati siti Maya...
Un ricordo tra tanti. Eravamo in viaggio verso Chichèn Itzà, lasciandoci alle spalle Merìda;una lunga strada provinciale in mezzo alla campagna piatta senza alberi. Improvvisamente in lontananza un alone grigio che riempiva tutta la strada davanti a noi, come quando in autostrada bruciano le sterpaglie e tutto diventa opaco:
pochi secondi di marcia ed eccoci immersi dentro questa nube...che meraviglia! Erano farfalle!Centinaia di farfalle di ogni foggia e colore!
Ricordi Steve? Tu spegnesti la macchina e mi facesti segno di scendere...te la ricordi quella sensazione pazzesca di tutti quei battiti d'ali, di quei leggerissimi spostamenti d'aria, quelle lievi carezze sul viso, sulle braccia, sulle gambe? Di sentirsi sospesi in una dimensione fantastica, ultraterrena?
Ricordiamocela quella sensazione di leggerezza in questo nostro pesante vivere quotidiano e auguriamoci di poterci portare presto anche la nostra piccola giovane marmotta...perchè questa vita è un morso e i bei ricordi almeno aiutano ad allungarla un pò...

Allora, ti senti meglio?

8 Comments:

Blogger Francesca said...

mamma mia che fantastico ricordo!!!
Francesca

3:40 PM  
Blogger matraca said...

in una nube di farfalle...che effetto stupendo!!!!!! Grazie per i complimenti per la mia zizula!!!

4:15 PM  
Blogger Labelladdormentata said...

Vi invidio! Un viaggio come il vostro è sempre stato un mio sogno fin da quando ero piccola! Ricordo che alle medie divorai letteralmente Civiltà sepolte, soprattutto la parte riguardante le civiltà Inca e Maya.
E poi quella nube di farfalle....che meraviglia!


Un piccolo OT: non mi chiamo Aurora, bensì Anna Paola!
baci

10:25 PM  
Blogger Annachiara said...

Mi sa che attualmente Steve è depresso forte...per dover tirare fuori le farfalle....
Che dobbiamo fare noi poveri spettatori?

10:00 AM  
Blogger copyman said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

1:32 PM  
Blogger copyman said...

Questo è il limite dell'essere "amici di tastiera".
Anche nella magia di un ricordo ben raccontato, ho avvertito la preoccupazione di Grazia x Ste come un filo che tirava sul cuore.
Impari a voler bene a persone in carne e ossa che non conosci e chissà se conoscerai mai, vorresti poter combinare qualcosa di concreto per farle sorridere e star bene, invece puoi solo digitare un abbraccio virtuale: (((Grazia))).

1:32 PM  
Blogger giuliana said...

steve, come puoi non sentirti meglio? :)

1:53 PM  
Blogger Giggimassi said...

ma è vero che a chichèn itza non si sale più sul tempio per colpa di una turista americana obesa che s'è schiantata di sotto?

2:26 PM  

Posta un commento

<< Home

Lilypie - Personal pictureLilypie First Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers