zattere per le mamme

...le forze cominciavano a venirmi meno, quando all'improvviso intravidi tra i flutti una zattera ed una mano allungata verso di me...con gli occhi brucianti di salsedine e la bocca piena di acqua riuscii a dire solo uno stentato 'grazie'...

martedì 18 novembre 2008

Sperando...


No saprei come spiegarlo. Non essendo una scrittrice ma solo una normalissima donna che ha sempre tenuto diari personali (quindi diciamo una innocua grafomane ) non mi viene in maniera poetica o prosastica di spiegare che cosa mi sia successo.

L'odierno stato d'animo è uno dei migliori eppure nulla di nuovo si è manifestato.

La malinconia continua di un paio di settimane a questa parte è stata sostituita da una nuova consapevolezza, una fiducia nel futuro che da tempo non provavo. Lo devo mettere per iscritto per ricordarlo al prossimo passo falso e alla prossima ri-caduta nella botola della simil-depressioncina.

Se fosse ancora viva mia nonna mi direbbe che si chiama anche rassegnazione; che non sempre ha un'accezione negativa. Può significare semplicemente arrendersi momentaneamente ad uno status che non potrà essere eterno perchè andrebbe contro le leggi dell'evoluzione umana.

Domani vivrò dell'altro e avrò dimenticato ciò che mi ha fatto soffrire dannatamente adesso.


Nel frattempo che mi godo la mia arrendevolezza e una ritrovata speranza annoto qualche pensiero.


Mia figlia che ha solo 5 anni è andata al cinema con la nonna a vedere "High School Musical III"
l'ha capito e si è pure divertita un sacco. Io alla sua età al massimo sapevo contà fino a venti.


Mia madre, a furia di sentirsi ripetere che per contrastare la menopausa deve fare un pò di moto (sì quando voglio sò essere una vera rompicoglioni) sì è data ai balli di gruppo sudamericani, non perde un appuntamento, sabato vanno pure a ballare fuori in balera e le stà tornando un lato b che fa la sua figura. Il mio lato b avendo abdicato da tempo immemore mi ha fatto recapitare un laconico "no comment".


Mio marito scarica da e-mule una quantità di canzoni cui mi sottopone all'ascolto ponendomi contemporaneamente la domanda :" e questa? La conosci questa? L'hai mai sentita questa?"
Forse è il caso di svecchiare un pò il mio I-pod e abbandonare per sempre Roberto Murolo e Barbra Streisand e fare un pò di educazione all'ascolto con qualche novità.
Alcune delle mie adorate bloggher sono un pò in crisi con la tastiera. Ragazze prendetevi tutto il tempo. Io sono qui. Aspetto di rileggervi.

3 Comments:

Blogger Psycho*ly* said...

concordo anche io con tua nonna, quando londa ti travolge, inutile far resistenza, prima o poi ti sorpasserà, e tornerai a respirare.

serialmama

11:37 AM  
Blogger wwm said...

Vorrei poter essere così. Prendo sempre tutto male. Però il tuo post me lo ricorderò. Credo anche io tua nonna abbia ragione...

2:14 AM  
Blogger Panzallaria said...

ciao cara,
era tanto che non passavo di qui e leggere questo post mi ha fatto molto piacere: forse perché anche per me è tempo di rinascita e le rinascite portano sempre buoni frutti

un abbraccio a te e micol e steve da tutti noi
panz

12:25 PM  

Posta un commento

<< Home

Lilypie - Personal pictureLilypie First Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers